Articoli

Successo della vera "Cultura"

Pubblicato Venerdì, 25 Settembre 2015 17:29
Scritto da Uff. Stamoa Roma
Visite: 2916

                             

 

Nell’incantevole scenario che il prestigioso Palazzo Borromeo ha saputo offrire, il 23 settembre si è svolta la seconda presentazione del libro della “Collana del Sacro” che ha come scopo la divulgazione delle bellezze Artistiche/storiche, nella fattispecie, la Chiesa Monumentale di S. Silvestro in Tivoli, sede della nostra associazione.

La circostanza, incoraggiata dall’amabile disponibilità del “Padroni di casa” l’Ambasciatore Mancini e della consorte Anna Rita, ha voluto offrire la possibilità ai tanti associati, amici e simpatizzanti assenti nella prima edizione, di poter rivivere   la storia dell’antico tempio sacro intitolato al pontefice San Silvestro, capolavoro dell'Arte medioevale Tiburtima.

Già precedentemente all’orario ufficiale di arrivo, e nonostante l’inclemenza del tempo, molti sono stati gli ospiti che hanno preso posto nell’imponente androne che da accesso ai piano nobile, divenuto per l’occasione sala conferenza.

Con puntualità inusuale al genere di eventi,   ove il ritardo accademico sembra essere divenuto prassi, vista l’ormai strapiena presenza degli invitati, la moglie dell’Ambasciatore e moderatrice della serata, ha dato inizio alle relazioni, aprendo il vivo dei lavori offrendo  la parola, per un saluto di benvenuto, a Mons. Casolini, prettore Presidente del Sodalizio.

Nel ricordare lo spirito che ha visto nascere l’iniziativa, ha indirizzato  un saluto cordiale alle tante  Autorità ed amici presenti, soffermandosi con particolare affetto - oltre che ai padroni di casa -all’Eminentissimo Cardinal Giovan Battista RE, V. Decano del Collegio Cardinalizio, sovente presente ad alcune iniziative organizzate dall’Associazione.

Ha preso poi la parola S. Eccellenza l’Ambasciatore Mancini che nel tratteggiare la figura del santo Pontefice, patrono del Sodalizio, non ha mancato di evidenziare le peculiarità della serata e l’apprezzamento per una Istutuzione di cui si pregia far parte fin dal suo nascere .

In un susseguirsi vorticoso di qualificati interventi , hanno preso la parola, dapprima il prof Franco Sciarretta, tratteggiando l’aspetto storico della chiesa e contestualizzandolo all’interno del periodo medioevale, caratterizzato dalla lotta per le investiture  Successivamente il professor Francesco Ferruti, la cui esposizione fluida  e particolareggiata  degli affreschi, ha avvinto l'uditorio,  grazie anche alla possibilità di seguire le sue parole aiutati da  una minuziosa carrellata di immagini degli affreschi descritti

Benché i primi quaranta minuti siano passati con una partecipazione straordinariamente silente di un uditorio che non ha mostrato cenno di stanchezza, il programma è proseguito con una pausa musicale ad opera di un Trio composto da violini e violoncello. Il terzetto, reso disponibili dall’Accademia Ergo Cantemus, Coro ed orchestra di Tivoli, guidati dalla Presidente Luana Frascarelli che ne ha curato la presentazione, ha suscitato ampi consensi ed applausi considerata la competenza degli esecutori e la scelta curata dei brani selezionati tratti dal repertorio  compositori di chiara fama fama quali  Mozart ed  Elgar, .

Ultimo, ma non nella competenza espositiva e di contenuto , è stato il giovane architetto Menghini che ha tratteggiato l’aspetto tecnico della costruzione evidenziando le varie fasi che hanno visto crescere il tempio sacro, aiutato in questo da miniziose planimetrie descrittive e dalle nitide foto da lui stesso scattate con macchinari ad altissima precisione, forniti anche dall’Università. Non relatori, ma componenti essenziali del Team tecnico, fondamentale sia per la concretizzazione della pubblicazione nonché della ricerca   dell’ampio materiale planimetrico, sono stati gli architetti Poggi, Salomone e  Marrazza, al quale vanno i vivissimi complimenti per la fattiva opera svolta nell’ombra .

La serata ha visto la sua conclusione con i ringraziamenti del rettore a tutti coloro che hanno contribuito, con generosità, alla pubblicazione del libro ed alla riuscita della manifestazione.

Il dott Foladori, main sponsor, a seguire il Cancelliere dell’Associazione l’avvocato Mascioli, il Procuratore Capo di Perugia de Ficchy; la dott.ssa Baglioni per l’Ubi Banca di Brescia, lo Studio legale Famiglietti;. Il Mulino Chiavazza; l’imprenditore Cavaliere e la signora  De Carli. Tutti, comunque, associati sempre attenti e disponibili a sovvenire alle esigenze del sodalizio affinché la vita associativa e le sue finalità culturali e di relazione possano essere portate avanti con impegno e competenza .

Per la meraviglia di molti, dal momento che non era stato inserito in invito, l’Ambasciatrice ha invitato le circa 150 persone presenti ad accomodarsi   nel superiore piano nobile del palazzo,  dove è stata offerta una variegata ed abbondante cena. I presenti si sono trattenuti fino a tardi contemplando le bellezze di una dimora che tanta parte di storia ha svolto  ma che ancora continua a regalare grazie anche alla facondia e munificenza di coloro che "Reggono".

Tra le persone presenti, oltre il Consiglio di Presidenza e quelle ricordate, ci piace evidenziare quella del sen. Hans Bergher, dell’avv. Antonio Marini, Procuratore Generale presso la Corte d’Appello, del Console Famiglietti e dell’Ambasciatore Gelli, del Dott. Tartaglione Amministratore delegato dl gruppo Wolksvagen, del presidente della Kimbo dott di Stefano e consorte; della stilista Federica Balestra; del Barone Biallo, Governatore dell'Ordine di Borgogna,  della presentatrice televisiva Maria Giovanna Elmi, della dott.ssa Branca Ciuffo e molti altri del mondo dell’Impernditoria, della Finanza e dell’Arte.