Cerimonia Associativa

Creato Domenica, 27 Maggio 2012 23:25
Scritto da Uff. Stampa

X 153

 

Nel pomeriggio di sabato 26 maggio, solennità di Pentecoste,  nella Monumentale Chiesa di S. Silvestro,  in Tivoli, si è tenuta l'annuale cerimonia associativa, durante la quale sono state conferite le "Benemerenze" a quelle persone che, da più parti d'Italia e dell'Estero, hanno dimostrato concreta vivinanza allo spirito associativo, così come indicato e richiesto  dallo Statuto.

 

Tra le numerose  Autorità  intervenute si è notata  la presenza di S. Ecc. il dott. Rock Logu, Ambasciatore d'Albania presso la Santa Sede ed il Sovrano Militare l'Ordine di Malta; di S. Ecc. il  dott. Luigi de Ficchy, Procuratore  del Tribunale di Tivoli e di S. Ecc. il Gen. di Corpo d'Amata Rocco Pannunzi, tra l'altro Associato.

 

Nel rivolgere  un saluto di particolare benvenuto ai rappresentanti di una quindicina di Delegazioni sparse sul territorio Nazionale e presenti per la circostanza, Mons. Presidente,  ha sottolineato l'importanza di vivere la vita associativa con lo stesso spirito di fraternità che animo la prima Comunità cristiana raccolta a Pentecoste nel Ceneacolo di Gerusalemme e nel contempo a stimolare gli associati a vivere con  impegno sempre maggiore la vita associtiva operando con concretezza  nei confronti di quanti sono in difficoltà.

 

In tale  contesto, particolare commozione ha suscitato l'inattesa  lettura della missiva  che Sua Beatitudine il Patriarca ha indirizzato a Mons. Casolini e  pervenuta "provvidenzialmente"  il giorno precedente la celebrazione.

In essa, oltre ad  assicurare la preghiera e vicinanza a tutti gli associati, il Patriarca ha  ringraziato per l'impegno morale e concreto  assunto dall'Associazione  nei confronti del Patriarcato.

 

Per la circostanza, la raccolta delle offerte  è stata inviata per le esigenze del Patriarcato convinti che anche "l'Obolo della vedova" di Evangelica memoria, anche se una goccia nell'Oceano,  può costituire un gradito aiuto, nel mare delle necessità.

 

Al termine della Benedizione finale, il Cancelliere ha  chiamato all'Altare alcuni degli associati al quale è stato conferito l'Ufficio di  sostenere e promuovere le attività all'interno delle  Delegazioni territoriali. Tra questi, il dott. Sandro Serroni, quale nuovo Coordinatore della  "Costituenda Delegazione Provinciale di Fermo". In considerazione degli impegni sempre crescenti,  della Costituenda Delegazione delle Marche che vede nel  dott Miki Rutili il suo giovane Coordinatore, sono stati chiamati ad affiancarlo nell'Ufficio di cerimoniere  l'Arch. Valentini, mentre il dott. Loris  Pompei, Segretario.

 

Nuove nomine anche  per la Regione Umbra che ha visto un avvicendamento  al vertice. Al posto del Barone Vincenzo Gullace di Tessagli, che ringraziamo per i suoi tre anni di servizio che ha dato avvio della delegazione, si è insediato il  Barone T. Col Angelo Larocca, coadiuvato, quale Segretaria delegatizia la dott.ssa Loretta Dore Pitzullo e dal T. Col Maurizio Sorbini, Cerimoniere.

Infine, ma non ultima, la Delegazione dell "'Alpe Adria", guidata dal Cav. Paolo Goina, ha ampliato il suo direttivo con il Sig. Claudio  Stagni, Segretario e dell'Avv. Truzzi,  Cerimoniere.

 

La celebrazione si è conclusa con un momento di fraterna conviviale per le 140 persone giunte  da ogni parte d'Italia. Le gioie culinarie del più antico ristorante della Città  di Tivoli, sono state rese ancor più gradite  agli ospiti nel sapere che in quegli stessi luoghi, per secoli e fino  ai nostri giorni, sono  stati punti disosta  di Re, Regine e personaggi della storia che in Città sono stati di passaggio o vi hanno dimorato..