News

Convegno Universitario

 


 

Rassegna Stampa della U.P.T.M.

Il Circolo Ufficiali delle Forze Armate dItalia in cooperazione con lUniversitàPopolare Tommaso Moro ha inaugurato il primo convegno Nazionale sul tema Alimentazione Sport e Saluteil 9 febbraio 2017.

 

Il Dott.Giovanni Tidona,nelle vesti di moderatore dellevento, ha dato il benvenuto innanzitutto al Presidente della U.P.T.M. Dott. Teodoro Calvo ,al Rev.mo Mons.Luigi F. Casolini di Sersale , allIll.mo Rettore prof.Giulio Tarro, al colonnello Attilio Cortone, ai docenti Dott.ssa Natalia Stroykina , al Dott.Gianpiero Strangio ,alla Dott.ssa Sonia Catalini segretario generale, agli illustri relatori ed al numeroso pubblico intervenuto.

 

Il Presidente della UPTM, Dott. Teodoro Calvo, ha aperto il convegno ricordando un epigramma di Tommaso Moro dal seguente tenore :Che io possa avere la forza di cambiare le cose che posso cambiare,che io possa avere la pazienza di accettare le cose che non posso cambiare,che io possa avere soprattutto lintelligenza di saperle distinguere.

 

Il Presidente ha voluto diffondere un chiaro messaggio: la vita personale e lavorativa deve essere accompagnata da scienze e tecniche per il miglioramento della qualitàdella vita stessa e dello sviluppo dellindividuo.

 

Ha sottolineato poi il carattere attuale dei temi che sarebbero stati discussi ,ponendo lattenzione anche su alcune coincidenze di carattere temporale fra la nascita della U.P.T.M. ,e a quelle dellavicenda umana del grande martire,la cui figura questo convegno intende ricordare anche sotto laspetto delluomo politico e del giurista.

 

Il Dott.Calvo ,durante il discorso, ha messo sul tavolo dei relatori una bottiglia allinterno della quale si distingueva un foglio arrotolato ed ha invitato la platea a non porre ulteriore attenzione a tale gesto,il cui significato si sarebbe rivelato alla fine.

 

Terminato il breve ed incisivo intervento, il Presidente dellUniversità Dott.Teodoro Calvo, che ha sempre ritenuto indispensabile dover usufruire dellalto contributo di Mons. Luigi F. Casolini di Sersale, Presidente del Capitolo della Cattedrale di Tivoli e Rettore dellordine dei Cavalieri di San Silvestro, nonchénominato lo scorso 25 gennaio Presidente del comitato scientifico di scienze Giuridiche Ecclesiastiche della U.P.T.M.,ha invitato lillustre prelato alla sua relazione.

 

Questi ha ricordato che la vicenda del Cancelliere di Enrico VIII, che ancora oggi stupisce per il suo valore di testimonianza della fede èuna ereditàpreziosa ,da conservare con cura e passione, e ha fatto un excursus storico molto preciso sui momenti principali dei suoi studi umanistici e sulla sua vocazione religiosa, che lo ha anche portato momentaneamente a tentare un percorso mistico.Leccezionale carriera pubblica di Tommaso Moro, dove ha toccato i vertici pubblici delle cariche di ambasciatore,di cancelliere dello scacchiere e infine di cancelliere del re,si èconclusa nel modo drammatico che la storia conosce,poichéle questioni in gioco nel processo contro di lui sono questioni eterne che si presentano in termini sempre nuovi a seconda delle condizioni sociali.

 

Il contrasto fra le ragioni della politica e quelle della coerenza con principi non negoziabili èstato risolto,come ènoto, di fronte allingiunzione dellatto di supremazia di Enrico VIII,a favore del primato della coscienza. Salendo i gradini del patibolo e senza che lisolamento di due anni nella torre di Londra avesse fiaccato la decisione di testimoniare ciò che doveva essere testimoniato,il grande cancelliere del re èmorto affermando che ,pur essendo fedele ad esso,questa fedeltàdoveva posporsi a quella verso il Cristo.

 

Lillustre relatore ha chiuso quella che lui ha definito una riflessione spirituale,piuttosto che una relazione tecnica, evidenziando alcuni aspetti del carattere umano di Tommaso Moro,che mai, pur di fronte a pressioni,intimidazioni ,sofferenze per la lontananza dalla famiglia, ha perduto la serenitàe il buonumore che caratterizzano i cristiani che hanno una serenitàin Cristo.

 

Ricordando cosìalcuni aspetti della serena e gioiosa tranquillitàdel cristiano che sa affrontare con il sorriso le avversitàdella vita terrena ,nei momenti di crisi, evidenziando che essi sono stati sempre presenti nel carattere di Tommaso Moro.

 

Il grande umanista e santo ci ha lasciato cosìun luminoso esempio di libertà e di coscienza ,non intimorito dai privilegi e dagli affetti che doveva lasciare e senza mai piegarsi a niente e a nessuno.

Mons.Casolini ,citando un frase di Charlie Chaplin Un giorno senza sorriso,èun giorno perso,conclude mirabilmente il Suo intervento e ci ricorda il sorriso di Tommaso Moro rivolto al profondo amore per Dio.

 

Il Presidente Dott.Teodoro Calvo ha conferito allillustre titolare del capitolo della cattedrale di Tivoli , il premio Internazionale Thomas More,riconoscimento che la neonata Universitàha ritenuto di dover attribuire per lalto contributo e per lappassionante partecipazione alla nascita e allo sviluppo della stessa.

 

Il premio è stato consegnato insieme ad un ricordo appositamente realizzato.

Il rettore Prof.Giulio Tarro ha fatto dono in questa occasione allillustre prelato di due sue pubblicazioni sui suoi recenti studi scientifici.

 

Il capo dipartimento Dott.Gianpiero Strangio ,terminata la premiazione di Mons. Casolini, ha presentato una relazione sulla principale opera di Tommaso Moro Utopia,mirabile esempio di una visione di alta consapevolezza dei possibili sviluppi di una organizzazione statuale,improntata allequilibrio fra i poteri dello stato e le libertàfondamentali degli uomini.

 

Visione che si rispecchia e rivive nellintento della creazione di una universitàvicina al popolo ed economicamente accessibile,realizzando una nuova Utopia ad imperituro ricordo del coraggio dimostrato da Tommaso Moro nella difesa delle sue idee e a monito per le future generazioni.

 

A tale proposito il relatore ha citato la seguente osservazione del martire Se abbiamo vissuto in uno stato dove la virtùera proficua,il buonsenso ci avrebbe reso santied ha chiuso il suo intervento ringraziando tutti i presenti per la partecipazione ,che dimostra una profonda consapevolezza dei valori presentati in Utopia e dedicando loro il seguente pensiero di Tommaso Moro :Lanima èimmortale e destinata per volontàdi Dio alla felicità”.

 

Il Dott. Tidona a questo punto ha invitato il rettore delluniversità, prof. Giulio Tarro a offrire il suo alto contributo con la sua relazione sul rapporto fra sistema immunitario e nutrizione.

Il grande scienziato,nomination per il Nobel, ha effettuato una lectio magistralis sullo stato attuale degli studi piùrecenti sullargomento sopra indicato.

 

Inoltre,nella sua esposizione il prof.Tarro ha chiarito alcuni aspetti dei problemi connessi con le epidemie(in particolare quello del virus ebola) nonché dei meccanismi di azione, in particolare quelli dellossigeno-ozono su virus e batteri.

La questione dei virus dellinfluenza ed i problemi della vaccinazione sono stati anche affrontati con straordinaria chiarezza nel prosieguo dellintervento.

 

Una particolare attenzione èstata dedicata dalloratore al problema generale della prevenzione di alcune malattie,in particolare quella sul cancro ,dove limportanza della dieta mediterranea si sta sempre piùaffermando ,nonostante alcune riserve culturali e scientifiche di alcuni studiosi americani.

Anche al prof. Tarroèstato conferito per i suoi altissimi meriti scientifici e limpegno assunto come rettore ,il premio Internazionale Thomas More,insieme ad un ricordo appositamente realizzato.

 

Eseguito lintervento del Dott. Michele Ettorre , capo dipartimento Scienze dellAlimentazione che ha affrontato la branca scientifica e le questioni collegate con i differenti consumi energetici di alcune discipline rispetto ad altre ,citando Leonardo da Vinci :La vita delluomo si fa delle cose mangiate

 

Il Dottore ha infatti ricordato che nel passato lesigenza di stabilire differenti fabbisogni energetici per differenti macro aree delle attivitàsportive èstato un problema sottovalutato, le cui conseguenzenegative sono ormai scientificamente accertate.

 

Il rendimento degli sportivi èin diretta dipendenza del fabbisogno proteico e non proteico ed esso puòessere gravemente influenzato da errori di calcolo.

 

Il relatore ha sottolineato inoltre la netta differenza fra il concetto di nutrizione e di alimentazione,troppo spesso ritenuti sinonimi, mentre sono il primo afferente al concetto di destino degli alimenti ed il secondo allassunzione del cibo.

 

La dieta si deve ispirare ai principi fondamentali, perennemente coordinati fra di loro di varietà,equilibrio e moderazione,fatti salve alcune regole fondamentali di comportamento quali lattivitàfisica e le diverse esigenze di assunzione del cibo in relazione alle diverse età.

 

Eseguito un intervento importantissimo del Presidente del comitato regionale del Coni Lazio Dott. Riccardo Viola, il quale ha effettuato una ricognizione approfondita ed articolata dellimportanza dello sport nelle scuole,considerata limpossibiltà per molte famiglie di non poter intervenire nello sviluppo psico fisico dei bambini, una volta che questi hanno terminato lorario scolastico.

Un cenno particolare sulla necessitàdelleducazione dei ragazzi ,che possono non saper affrontare i momenti di scarso rendimento o le sconfitte anche in modeste competizioni sportive.

Su questi argomenti , il Dott.Viola ha salutato lamico Sergio Sacchetti, la cui storica collaborazione con il CONI ,ha giàportato sul territorio numerosi e concreti vantaggi pratici,nello spirito del grande principio che chi fa sport e si diverte,non perde mai.

 

Alla fine del suo intervento,Il Presidente Dott.Teodoro Calvo,insieme alla Dott.ssa Natalia Stroykina,alla Dott.ssa Sonia Catalini e al Dott.Gianpiero Strangio hanno consegnato al Dott.Viola il titolo Accademico DOnore dellUniversitàTommaso Moro, a riconoscimento ed apprezzamento della collaborazione attuale e futura.

 

Il Prof.Filippo Petruccelli ha introdotto il suo intervento sui rapporti tra la psicologia tra sport e nutrizione, sottolineando che tale argomento,poteva solo essere accennato nella sede del convegno considerata la complessitàe la vastitàdi esso.

 

Le indagini in questo settore, che hanno ricadute su tempi e modalitàdi alimentazione degli sportivi sono indissolubilmente legati a motivazioni dello spirito ed ècompito delle persone preposte ad esse, il gravoso impegno di saper suscitare un indispensabile e sano interesse,lassenza del quale nuocerebbe alla stessa attivitàsportiva.

Al termine dellintervento del prof. Petruccelli,il rettore prof.Tarro ha omaggiato il relatore di due sue pubblicazioni.

 

I problemi delle scienze strategiche e delle applicazioni informatiche nel quadro delle aree di crisi e delle tensioni conflittuali nellarea mediterranea sono stati indagati ,con ampio respiro non solo strategico , ma anche politico dal Colonnello Michele Turi del comando di Artiglieria di Bracciano.

Sono emersi interessantissimi aspetti della utilitàdella simulazione,quale approccio indispensabile nellaffrontare situazioni di difficile valutazione.

 

Gli ausili matematici ,sia sotto il profilo puramente scientifico che sotto quello applicativo si stanno rivelando,anche per lirrompere dei nuovi sistemi di comunicazione , che influiscono in tempo reali in situazioni di crisi, indispensabili per una corretta valutazione tattico-strategica di fenomeni di massa.

 

Al termine del suo intervento,il Rettore Prof.Giulio Tarro, insieme al Presidente , ha consegnato al Col.Turi i decreti di nomina a Capo Dipartimento delle Scienze Strategiche e di professore titolare della U.P.T.M.

 

Il Dott.Tidona, la cui attivitàdi moderatore si èrivelata puntuale e lucida,anche dopo ogni intervento dei relatori ,ha chiuso questa prima parte dei lavori con una precisa esposizione di sintesi.

Conclusa lattivitàdei relatori, Il Presidente,insieme alla Dott.ssa Sonia Catalini ha premiato il Dott. Giampiero Catalini con il titolo Accademico dOnore Tommaso Moro, per lillustre carriera e per il sostegno manifestato nei confronti della Università.

Il Dott.Catalini ha ricevuto lapprezzamento anche del rettore prof.Tarro con il regalo di una delle sue pubblicazioni scientifiche.

 

Il Presidente,insieme al rettore ha proseguito con la consegna dei decreti di capo dipartimento per il Disegno e decorazioni artistichee nomina docente tecnico esperto alla Sig.ra Antonella Norelli,la quale ha realizzato per lUniversitàuno splendido ritratto di Tommaso Moro.

 

Ringraziando poi lamico Sergio Sacchetti per la sua fattiva collaborazione ,il Dott.Calvo ha consegnato allo stesso la nomina di coordinatore per le attivitàmotorie e di docente tecnico esperto della U.P.T.M.

 

A conclusione dei riconoscimenti ,la consegna dei decreti come capo dipartimento Storia e musicologiae nomina docente al Dott.Francesco Cappelletti e alla Dott.ssa Daria Nechaeva come capo dipartimento Musica classica e contemporaneae nomina docente.

 

Il convegno si èconcluso con limportante accordo di convenzione tra lUniversitàPopolare Tommaso Moro ed il Circolo Ufficiali delle Forze Armate dItalia,sigillato dalla firma del col. Attilio Cortone, in qualitàdi amministratore Delegato e del Presidente Dott.Teodoro Calvo.

 

Dopo questo importante momento,il Presidente ha svelato il misterodella bottiglia .

 

Dopo averla aperta ,la Dott.ssa Sonia Catalini ne ha letto il contenuto,datato 28 ottobre 2016 (giorno della costituzione dellUniversità) a nome del Presidente ,con la partecipazione commossa di tutti i rappresentanti fondatori e docenti della U.P.T.M. .

 

Come naufraghi sulle sponde di questa societàinospitale,gettiamo ai posteri un messaggio nella bottiglia ,rifugiando nella speranza in un mondo che non c’è,mantenendo viva la speranza contro ogni speranza. Qualcuno raccoglieràla bottiglia?Sapràleggerla?Chi scrive non lo sa,e scrive egualmente

 

 

Raduno Nazionale CASISS

Raduno nazionale del CASISS tra programmi operativi e nuove nomine

 Si è tenuta nella mattinata dell'11 febbraio, a Roma, il Raduno Nazionale del CASISS - Corpo Ausiliario di Soccorso Internazionale di San Silvestro, nel corso del quale i volontari, provenienti da varie regioni italiane, si sono incontrati per illustrare le attività svolte e ancora in corso, discutere sul programma addestrativo e operativo del 2017 e assistere alla consegna delle nomine dei nuovi delegati regionali e locali.

Il Corpo, istituito nel 2013 per volontà di Monsignor Luigi F. Casolini di Sersale, si inserisce nel panorama del volontariato nazionale e internazionale come un’organizzazione di soccorso, in cui solidarietà cristiano-cattolica e professionalità si uniscono in una struttura ordinata gerarchicamente, finalizzata a svolgere attività di protezione civile su richiesta e in collaborazione con gli enti locali.

Grande volontà e profondo senso del dovere sono i requisiti necessari per entrare a fare parte del Corpo. I suoi volontari sono uomini e donne che da ogni parte d’Italia mettono a disposizione di chiunque si trovi in condizione di necessità il proprio tempo e le proprie professionalità, maturate nei contesti eterogenei.

Eccellente espressione dello spirito che anima il Corpo è l’iniziativa a favore degli allevatori umbri colpiti dal terremoto, di cui i volontari del CASISS della Sardegna si sono fatti co-promotori insieme ad altri enti. Si tratta de Sa Paradura, un’antica pratica di solidarietà germogliata in seno alla civiltà pastorale sarda: quando un pastore perde il gregge, gli altri pastori mettono a sua disposizione, secondo la possibilità di ognuno, un certo numero di pecore, così da ricostituire il gregge perduto. Al pastore aiutato non viene richiesto null’altro che l’impegno a ricambiare Sa Paradura in caso di bisogno.

Il Raduno Nazionale del CASISS, al quale hanno preso parte molti dei Delegati provenienti da più parti d’Italia, di settore, si è concluso con la consegna delle nomine dei nuovi delegati da parte de Presidente Onorario Mons. Casolini di Sersale e del Presidente B.ne dott. Fabrizio Mechi.

Al termine dell’incontro i volontari si sono salutati, dandosi appuntamento il prossimo 2 aprile a Cascia (PG), dove è in programma la consegna dei mille capi di ovini donati dai pastori sardi ai loro colleghi umbri.

Università Tommaso Moro

La sera del 25 gennaio si è svolta a Roma una riunione dei vertici della U.P.T.M. su convocazione del presidente Dott.Teodoro Calvo e del Rettore Ill.mo Prof.Giulio Tarro per procedere ad un esame dello stato dei lavori di avvio della struttura e di alcune connesse incidenze secondarie. Ad accogliere gli ospiti, il Presidente Dott.Teodoro Calvo,il Tesoriere e capo dipartimento per le Scienze Politiche Dott.Giovanni Tidona,il Segretario Generale e capo dipartimento per le Discipline Olistiche Dott.ssa Sonia Catalini, il Consigliere e capo dipartimento per le Scienze della Comunicazione Dott.Gianpiero Strangio e la Dott.ssa Natalia Stroykina capo dipartimento per le Scienze Motorie. Mons. Luigi F. Casolini di Sersale, Preside del Capitolo della Cattedrale di Tivoli e Rettore della Associazione dei Cavalieri di San Silvestro èintervenuto alla riunione offrendo il suo alto contributo pastorale, scientifico e spirituale. LUniversitàha conferito allillustre prelato il titolo accademico donore della U.P.T.M.e la nomina come Presidente del Comitato scientifico per gli studi giuridici ecclesiastici, per quanto fatto in favore della nascita dellUniversità, alla quale ha anche assicurato stima e simpatia per il futuro. I Capi Dipartimento e i docenti della U.P.T.M. hanno dibattuto ed esaminato, a seguito della relazione presentata dal Dott. Teodoro Calvo , lo stato delle opere della neonata universitàpopolare che, a seguito del perfezionamento di tutte le procedure giuridiche di legge ha acquisito il diritto di svolgere attivitàdi formazione e ricerca scientifica a livello nazionale ed internazionale, nel quadro dello statuto C.N.U.P.I. I Capi Dipartimento e i Docenti hanno presentato ed esaminato il programma vasto e complesso dei progetti che lUniversitàpopolare intende porre in essere in tempi brevi per tutte le attivitàpreviste dallo statuto. Analisi accurate e dettagliate in relazione ad alcuni naturali quesiti e di realizzazione pratica sono stati anche affrontati con spirito di competenza e di lucidità. Su tale programma hanno dato il loro contributo di esperienza, scienza e conoscenza, alcuni noti professionisti intervenuti, noti anche per le loro pubblicazioni in campo nazionale ed internazionale, quali la Dott.ssa Marina Baldi (biologa forense e specialista in genetica medica), Dott. Matteo Pio Ferrara in rappresentanza del Prof. Filippo Petruccelli (psicologo e psicoterapeuta, direttore dellISP e Capo Dipartimento dellIstituto dellUniversitàdegli Studi di Cassino), Dott. Michele Ettorre (affermato biologo e nutrizionista) Col. Michele Turi (comandante di artiglieria del centro fires Targeting e Infoops dellEI), lAmico Sergio Sacchetti (coordinatore per le attivitàmotorie del Lazio e rappresentante del Collegio dei Probiviri della U.P.T.M.), Avv. Marco Rigon (docente universitario), Domenico Putino ( Responsabile del centro di formazione GFA della Salvamento Agency e sitruttore BLSD) e lIng. Henry Robert Tracci ( Amministratore Sei Safe) LUniversitàha conferito a tutti i suddetti professionisti un riconoscimento formale con lattribuzione del titolo accademico di merito alla Dott.ssa Baldi e allamico Sacchetti e del titolo accademico donore al Dott. Petruccelli e al Col. Turi. Nel corso della serata sono stati consegnati i decreti con la nomina firmata dallIll.mo Rettore Prof.Giulio Tarro ,per il Dott. Ettorre come capo Dipartimento delle Scienze dellAlimentazione, per lIng. Tracci come capo dipartimento per la sicurezza sul Lavoro e Sanitàe per il tecnico esperto Domenico Putino come capo dipartimento per le AttivitàAcquatiche. La riunione èproseguita con una analisi dellincidenza delle proposte dei suddetti professionisti sui progetti dellUniversità Mons. Casolini ha offerto una sintesi finale precisa ed accurata degli interventi dei Capi Dipartimento e dei docenti in relazione a tutti i punti e a tutte le prospettive emerse, ringraziando anche gli illustri studiosi intervenuti per i loro qualificati apporti.

 

 

 

 

A meeting with the top of the U.P.T. M. occurred in Rome last January 25th in the evening. The event was organized by the President Dr. Teodoro Calvo and by the eminent dean Prof Giulio Taro for proceeding to the launch of the structure and other secondary effects associated.

 

Dr. Teodoro Calvo, Dr. Giovanni Tidona, bursar and chief Department of Political Science, Dr. Sonia Catalini, Secretary-General and chief Department of Holistic disciplines, Dr Gianpiero Strangio, Councillor and chief Department of Media Studies, Dr Natalia Stroykima chief Department of Physical Education, welcomed the guests.

 

The presence of Monsignor Luigi Francesco Casolini of Sersale, headmaster of the College of Tivoli Cathedral, dean of the association of the Saint Silvestro knights, gave to the meeting a great pastoral, scientific and spiritual value. The University awarded the eminent bishop with the academic title of honor of the U.P.T. M. and the designation as President of the scientific committee for the legal ecclesiastical studies, for his work made in favour of the birth of the University, assuring his great regard and affection even for the future. Departments heads and teachers of the U.P.T. M. discussed and analysed, after the report made by Dr Teodoro Calvo, the state of the works of the newborn People’s University, that following the enhancement of all the legal procedures of law, it obtained the right to carry out activities regarding training, national and international scientific research, in the C.N.U.P.I statute. Departments heads and teachers disclosed and examined the extended and complex program that the People’s University shortly means to perform for all those activities expected in the statute. Careful and detailed analysis in relation to some obvious questions of practical realization had been dealt with spirit of competence and acuity. These projects were supported by some famous experts who were present to the meeting. They are also famous for their printings which are known both in Italy and abroad. Dr Marina Baldi, (forensic biologist and specialist in medical genetics), Dr Matteo Pio Ferrara as representation of Prof. Filippo Petruccelli (psycologist, psychotherapist, Director of the ISP and head of Department of institute, Cassino University), Dr Michele Ettorre ( a well-know biologist and nutrionist), Colonel Michele Turi (head of artillery of the fires Targeting center and Infoops of the Italian Army), our friend Sergio Sacchetti (organizer of motor activities in Lazio and delegate of the Association of Probiviri of U.P.T. M), the lawyer Marco Rigon (professor), Domenico Putino (person in charge of the training centre GFA of rescue agency and instructor BLSD) and the engineer Henry Robert Tracci (manager Sei Safe). The University awarded all the above mentioned experts with a formal recognition and the assignment of the academic qualification of value to Dr. Baldi, to our friend Sacchetti and the academic qualification of honor to Prof. Petruccelli and Colonel Turi. During the evening, the decrees had been delivered with the appointment signed by the eminent dean Prof Giulio Taro, for the Dr Ettorre as head of Department of Nutrition Science, for engineer Tracci as head of Department for Job Security and Health and for the Specialist Domenico Putino as head of Department for the Aquatic Activities. The assembly continued with a deep analysis of the proposals, offered by the above-mentioned experts regarding the University’s projects. Monsignor Casolini gave an accurate, clear final summary of all the speeches made by the heads of departments and professors in relation to all the points and outlooks. Finally, thanking all the eminent academic for their presence during the meeting.

 

 

 

Le soir du 25 Janvier, elle est tenu à Rome une réunion des sommets de l’ U.P.T.M covoquée par le Président le Dr. Teodoro Calvo et Illustre Recteur Prof. Giulio Tarro pour étudier à fond l’état des travaux de démarrage de la structure et des effets secondaires connexes. Pour accueillir les invités, le Président Dr. Teodoro Calvo, le Trésorier et Chef du département de Science Politique Dr. Giovanni Tidona, le Secrétaire Générale et Chef du Département des Disciplines Holistiques Dr.Sonia Catalini, le Conseiller et Chef du Département des sciences de la Communication Dr. Giampiero Strangio et le Dr. Natalia Stroykina Chef du Département de l’éducation Physique. Monseigneur Luigi Francesco Casolini di Sersale, Président du chapitre de la Cathédrale de Tivoli et Recteur dell’ Associazione dei Cavalieri di San Silvestro a parlé lors offrant à ses contributions pastorales élevées, scintifique et spiritelle. L’ Université all’illustre prélat a conféré le titre académique de d’onore U.P.T.M e la nomination en tant que Président du Comité scientifique pour les études juridiques Ecclésiastiques, comme cela se fait en faveur de naissance de l’Univerisité, qui a également assuré le respect et la sympathie pour l’avenir. Les Chefs de Dèpartement et les Enseignants dell’ U.P.T.M débattu et esaminé, à la suite du rapport présenté par le Dr. Teodoro Calvo, l’état de l’ université populaires naissantes fonctionne que, après l’achèvement de toutes les procédeures juridiques de la loi, il a acquis le droit de mener des activités de formation et de la recherche scientifique au niveau de l’ècole nazionale et internazionale, dans le cadre du Statut C.N.U.P.I.. Les Chefs de dèpartement et les Enseignants ont présenté et examiné le programme vaste et complete de projets qui l’Université populaire entend mettre en place rapidement pour tous les activités continues dans le Statut. Une analyse precise et détaillée par rapport à certaines questions naturelles et la realisation pratique ont également été addressée dans un esprit de responsabilitè et lucidité. Sur ce programme ont apporté leur contribution de l’experience, la connaissance et la science, certains professionnels bien connuss ont intervenus, également connus pour leurs publications dans le domaine national et international, comme le DR. Marina Baldi ( biologiste légiste et spécialiste en génétique médicale), le Dr. Matteo Pio Ferrara au nom du

 

Professeur Filippo Petruccelli ( psychologue et psychothérapeute, Directeur de l’ISP et Chef de département de l’istituto des Universités des études Cassino), le Dr. Michele Ettorre ( reconnu biologiste et nutritionniste) Col Michele Turi (Commandant de l’Artillerie du centre fires Targeting e Infoops de l’EI), l’ami Sergio Sacchetti (coordinateur pour l’activité motrice du Lazio et le raprésentant du conseil des Probiviri de la U.P.T.M), Avv. Marco Rigon (professeur d’Université), Domenico Putino (en charge du centre de formation GFA de la Salvamento Agency et instructeur BLSD) et l’ ing. Henry Robert Tracci (Administrateur Sei Safe). L’Universitè a accordé à tous les professionnels reconnaissance formelle avec l’attribution du degré de mérite au Dr. Baldi et a l’ami Sacchetti et le degré de d’onore au Dr.Petruccelli et au Col. Turi. Au cours de la soirée ont été présentés avec la nomination signée par l’Illustre Recteur Prof. Giulio Tarro pour le Dr. Ettore en tant que Chef du Département de la Science de le Nutrition, pour l’Ing. Tracci en tant que Chef du Département de la Sécuritè au Travail et Sanità e pour l’Expert Technique Domenico Putino en tant que Chef du Département les Activités Nautiques. La réunion se poursuit avec une anlyse de l’impact des propositions de ces professionnels sur des projets de l’Université Mons. Csaolini a offert un résumé final precise et exacte des operations des Chefs de Départementes e des enseignants par rapport à tous les points et dans tous les points de vue ont emerge, remercier égalment les savants éminents sont intervenes pour leurs contributions qualifies.

 

 

 

25 января в Риме состоялась встреча глав университета Томаса Мора (U.P.T.M.) по приглашению президента - доктора Теодоро Кальво и ректора – профессора Джулио Тарро. Поводом послужило рассмотрение состояния работ по запуску проекта и другим вопросам.

На встрече гостей приветствовали: президент доктор Теодоро Кальво, казначей и заведующий кафедры политологии доктор Джовани Тидона, генеральный секретарь и заведующая кафедрой альтернативной медицины – доктор Соня Каталини, советник и заведующий кафедрой коммуникационных наук – доктор ДжанПьеро Странджо и доктор Стройкина Наталья – заведующая кафедрой физической культуры и спортивного танца.

Епископ Луиджи Франческо Казолини ди Серсале, глава собора в г. Тиволи и ректор ассоциации кавалеров Сан Сильвестро выступили и предложили свой научный и духовный вклад в помощь развитию Университета Томмазо Моро.

Университет присудил епископу Луиджи Франческо Казолини академическую почетную степень и номинацию президента научного комитета по религиозным и правовым делам за заслуги и участие в формировании университета.

Руководством и преподавателями университета было обсуждено и рассмотренно, по итогам доклада доктора Теодоро Кальво, что в результате уточнения всех юридических процедур, Университет приобрел право проводить обучение и исследования на национальном и международных уровнях, в рамках устава С.N.U.P.I. (Национальная Конфедерация Народных Университетов). Руководители кафедры и преподаватели рассмотрели программу обширных и сложных проектов, касающихся всех дисциплин предусмотренных уставом, которые Народный Университет намерен осуществить в ближайшем будущем.

В этот проект каждый внес свой вклад, опыт в науке и собственные знания, свой профессиональный интерес, опыт использованный для известных национальных и международных публикаций , такие как Доктор Марина Бальди (Биолог- криминалист и специалист в области генетики), Доктор Маттео Пио Феррара который являлся представителем Профессора Филиппа Петруччелли (психолога и психотерапевта , директора ISP и начальника отдела гуманитарных наук Университета в г. Кассино), Доктор Микеле Этторре (биолог и нутриционист) , полковник Микеле Тури (командир артиллерейского центра в г. Браччиано) , Серджо Саккетти (представитель региона Лацио по культуре и спорту от C.O.N.I. – Олимпийский Национальный Итальянский Комитет, и представитель коллегии арбитров в U.P.T.M.), адвокат Марко Ригон (преподаватель U.P.T.M.), Доменико Путино (руководитель центра обучения GFA , инструктор по оказанию первой помощи на), инженер Генри Роберт Траччи (администратор SeiSafe).

Университет наградил всех вышеупомянутых профессионалов официальным признанием с присвоением звания заслуженного академика. Доктору Балди и Серджо Саккетти была вручена ученая степень, а титул ученого звания - доктору Петруччелли и полковнику Микеле Тури. В ходе вечера были вручены указы с назначением подписанные ректором профессором Джулио Тарро для доктора Етторре как начальника отдела наук питания, для инженера Траччи в качестве руководителя департимента по безопасности работы и здравоохранения, и для специалиста, эксперта Доменико Путино- должность главы отдела по безопасности на воде.

Встреча продолжилась детальным обсуждением проектов, выдвинутых на обсуждение вышеупомянутыми специалистами, епископ Казолини пожелал удачной реализации всех проектов затронутых в тот вечер, а также поблагодарил присутствующих ученых.

 

 

 

 

Incontro all'Arcivescovado di Sidney