News

Gran Ballo Viennese

In data 22 febbraio Mons. Rettore ha stipulato un accordo di partenariato con la dott.ssa Elvia Venosa, responsabile  ed organizzatrice del prestigioso evento del "Gran Ballo Viennese" che , in ottobre  di quest'anno,  giungerà alla sua VI edizione.

Accanto  ai "Loghi" dell'Ambasciata d'Austria, del Governo italiano (Ministero della Gioventù)   di Roma Capitale, della Provincia di Roma, della Regione Lazio, si affianca quello  dell'Associazione. Tale scelta, che sugella ufficialmente il legame  tra le due organizzazioni, vuole sottolineare  la volontà  e l'impegno   comune nella formazione e nella crescita di un settore di gioventù sempre attenta a perseguire "l'ideale del  bello" dove eleganza e raffinatezza sono  anche espressione di valori sostanziali e non solo estetici.

La precedente manifestazione, tenutasi a Palazzo Venezia in Roma , ha visto la partecipazione di numerosissime Autorità di ogni ordine e grado  e segnato  il debutto, in Società, di 44 giovanissime, accompagnate dai cadetti dell'Accademia Militare di Modena. La  sapiente maestria  degli organizzatori ha, ancora una volta, evidenziato quanto i giovani siano attratti da un mondo che si richiama a "tradizioni autentiche, antiche e sempre nuove " e pur guardando con interesse al futuro, sanno apprezzare la ricchezza di valori estetici mai realmente  tramontati.

Un particolare trattamento sarà rivolto agli Associati che vorranno  prendere parte alla manifestazione  i cui dettagli saranno comunicati  -con lettera- in prossimità dell'Evento.

Consiglio di Presidenza

Nella Sede  associativa, si è tenuto il Consiglio di Presidenza durante il quale sono state approvate 23 pratiche, sulle 125 presentate. Tra gli illustri benemeriti accolti nel Sodalizio, oltre la qualificata  presenza di ufficiali superiori  provenienti dalle  diverse Forze Armate, e ad  esponenti di importanti settori dell’imprenditoria  e del mondo accademico nazionale, è emerso il nome di S. Ecc.za il dott. Prenkaj, Ambasciatore della Repubblica  del Kosovo presso il Quirinale.Il Signor Ambasciator, era già stato ospite dell’Associazione nel dicembre del 2010, in occasione della Conferenza che  Sigg. Presidi della Facoltà di Lettere, dell’Università  Cattolica di Parigi e di Storia dell’Università di Salisburgo, avevano tenuto a Villa d’Este in Tivoli.

Visita di mons. Rettore alla Costituenda Delegazione Marche

Su invito del coordinatore delle Marche, dott. Miki Rutili, mons. Rettore ha fatto visita alla nascente Delegazione. La visita è iniziata con un doveroso omaggio a  S. Ecc.za mons. Cleto Bellucci Arcivescovo emerito di Fermo nella Sua Sede di Torre di Palme.  Alla visita  all’antico borgo medioevale,  e'  seguita una ricognizione alle splendide chiese del luogo che saranno punti d'incontro della "cerimonia straordinaria "prevista per la terza settimana di settembre . Accompagnato da alcuni dei nuovi associandi, la visita è proseguita  con una tappa in uno dei più  più antichi e prestigiosi laboratori di scarpe della Regione, con sede in Montegranaro. Sotto la guida del signor Testella, ha potuto verificare la complessità ed originalità di un lavoro tanto antico ed apprezzato che ha fatto di questo Paese, tra i primi  ed apprezzati nel mercato dell'esportazione.

La brillante giornata, si è conclusa con un conviviale, in onore del Presidente, in un caratteristico ristorante adagiato sulla spiaggia di  Porto San Giorgio. Per la circostanza, erano presenti tutti glii associandi che entreranno nel sodalizio in occasione della prossima cerimonia di maggio. L’incontro, è stato prezioso per far emergere  e sottolineare la  volontà e l’impegno  che la giovane Delegazione  si è assunta nel far crescere  qualitativamente e numericamente i suoi membri. infine, si è evidenziat   l'importanza di operare con sempre maggiore  forza per la crescita umana e culturale della collettività, in piena sintonia con lo spirito statutario.

Visita privata di S.Ecc.za l'Ambasciatore d'Albania

Mons. Casolini, Rettore  dell'Associazione ha ricevuto in visita di cortesia Sua Ecc.za il Dott. Rrok Logu Ambasciatore d’Albania presso la Santa Sede ed il Sovrano Militare Ordine di Malta ,accompagnato dalla gentile consorte la signora Bora.

Dall’incontro né è nato l’impegno a portare avanti un programma di  amicizia teso a sviluppare future  attività all’impronta del bene comune. Al Signor Ambasciatore ed alla gentile Consorte  l’augurio sincero di un fecondo lavoro, conviti che i  rapporti diplomatici con La Santa Sede, ristabiliti nel 1991, continueranno a portare le meritate soddisfazioni, premio di un continuo e qualificato impegno a servizio della propria Nazione.

Prossimo Evento

 

 

 

  CERIMONIA ASSOCIATIVA 11 MAGGIO 2019

 

 

 

 VII CONVEGNO  DI DIRITTO NOBILIARE

 

 

 

INVITO CAMERA dei DEPUTATI mercoledì 14 novembre ore 16

 

CONCERTO DELLA BANDA DELLA GUARDIA DI FINANZA

 

27 OTTOBRE 2018

 

 

 

CERIMONIA ASSOCIATIVA

22 SETTEMBRE 2018